Arriva un tempo per tutto, anche per ripartire

C’è un tempo per cadere,

c’è un tempo per rialzarsi,

c’è un tempo per metabolizzare,

c’è un tempo per la rabbia,

c’è un tempo per il rancore,

c’è un tempo per lasciare andare,

c’è un tempo per ritrovare se stessi,

c’è un tempo per la disillusione,

poi….improvvisamente…c’è un tempo per ripartire.

Credo che per me sia arrivato quel momento. Non so come e non so dove, ma credo che il giorno sia vicino. Strani segnali attorno a me mi portano a pensare che a questo punto del mio viaggio nella giungla io abbia raggiunto una meta. Ancora non la vedo bene, ma sono convinta di esserci già sopra con i piedi. Negli ultimi due anni ci sono state tante false partenze, sono stufa, ma non può essere così per sempre.

E’ un periodo particolare dell’anno. Io non sono mai stata un’amante del Natale e gli ultimi non sono stati tra i migliori della mia vita, ma almeno quest’anno la famiglia sarà tutta riunita.

Ieri ho fatto anche l’albero. Erano quattro anni che non lo facevo più. E” stato strano, inevitabilemente sono tornati tanti ricordi, alcuni anche dolorosi, ma andava fatto.

Quindi da ieri sera nella “mia casa non mia casa” c’è un albero enorme pieno di addobbi luccicanti e led luminosi. Lo guardo e mi viene anche un po’ da ridere perchè è come se Ira ed io avessimo un ospite in casa. Uno di quelli che un po’ ti fa piacere, un po’ no.

Ma la vita del resto è un po’ così: dolceamara. Nelle prossime settimane, assaggiandola, cercherò di coglierne le sfumature più “zuccherine”.Anche se va tutto storto, anche se nemmeno quest’anno Babbo Natale mi porterà quello che ho scritto sulla mia letterina. In realtà è una lettera breve, anzi brevissima, ma dubito che la slitta passi da queste parti.

Magari il 2018 porterà qualcosa di quello che sto cercando, qualcosa che se chiudi gli occhi e ci pensi ti viene da sorridere, qualcosa che ti fa stare bene, ma soprattutto qualcosa che mi permetta di recuperare il regalo che non mi farò a Natale: Jimmy Choo ci riaggiorniamo nel 2018 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *